Nov 28, 2020 06:42 Europe/Rome
  • Iran, capo Stato maggiore esercito: 'dura vendetta' per assassini Fakhrizadeh

TEHERAN-Una “dura vendetta” attende gli assassini di Mohsen Fakhrizadeh, scienziato nucleare e capo dell’Organizzazione per la ricerca e l’innovazione del ministero della Difesa iraniano, ucciso oggi da assalitori non identificati in uno scontro armato a est della capitale Teheran.

Lo ha detto il capo di Stato maggiore delle forze armate iraniane, il generale Mohammad Hossein Bagheri, secondo l'agenzia di stampa iraniana "Irna".

"I codardi terroristi affiliati con il regime sionista hanno martirizzato ancora una volta una figura importante nel campo della scienza, della ricerca e della difesa", ha affermato Bagheri. La morte di Fakhrizadeh, ha proseguito l’ufficiale, è “un colpo amaro e pesante” alla difesa dell’Iran. Ha espresso condoglianze per l’uccisione di Fakhrizadeh anche il direttore dell’Organizzazione iraniana per l’energia atomica (Aeoi), Ali Akbar Salehi, lamentando l’”ingiusto” assassinio dello scienziato iraniano, che “ha trascorso molti anni della sua vita a promuovere la potenza difensiva del Paese”. Nel suo messaggio, Salehi lo ha inoltre descritto come uno dei più impegnati fra i funzionari e scienziati dell’Iran nel settore della difesa. 

 

 

Potete seguirci sui seguenti Social Media:
Instagram: @parstodayitaliano
Whatsapp: +9809035065504, gruppo Notizie scelte
Twitter: RadioItaliaIRIB
Youtube: Redazione italiana
VK: Redazione-Italiana Irib
E il sito: Urmedium

 

 

 

 

Tag