Apr 18, 2021 10:29 Europe/Rome
  • L'AIEA verifica se l'Iran ha avviato l'arricchimento dell'uranio al 60%

L'Agenzia internazionale per l'energia atomica (AIEA) conferma che l'Iran ha iniziato ad arricchire l'uranio fino al 60% di purezza nella centrale nucleare di Natanz.

"[Il direttore generale dell'organizzazione atomica],Rafael Grossi ha avvertito della scoperta da parte dell'organismo internazionale che l'Iran aveva iniziato la produzione di UF6 [esafluoruro di uranio] arricchito fino al 60% in U-235 [il principale isotopo fissile dell'uranio] ", Ha riferito sabato un portavoce dell'AIEA in un rapporto inviato al consiglio dei governatori dell'Agenzia.

Secondo il rapporto, l'Iran ha introdotto l'UF6 arricchito fino al 5% "simultaneamente in due cascate di centrifughe avanzate del tipo IR-4 e IR-6" presso la centrale nucleare di Natanz, situata nella provincia centrale di Isfahan.

L'annuncio è arrivato dopo che gli ispettori dell'AIEA in Iran hanno prelevato campioni dell'uranio altamente arricchito a Natanz per verificarne la purezza, che Teheran colloca al 55,3%.

Il 13 aprile, il viceministro degli affari politici iraniano Seyed Abas Araqchi ha dichiarato che Teheran aveva annunciato a Grossi la sua decisione di iniziare ad arricchire l'uranio al 60% di purezza, due giorni dopo che un complesso di arricchimento dell'uranio a Natanz ha subito un atto di sabotaggio, fonti occidentali hanno incolpato i servizi segreti sionisti (Mossad).

L'Iran ha definito l'incidente di Natanz un atto di "terrorismo nucleare".

Rohani ha anche respinto le preoccupazioni sollevate dagli Stati Uniti e da alcuni paesi europei circa l'annuncio iraniano di aumentare la percentuale di arricchimento dell'uranio al 60% e ha affermato che la misura non mira a obiettivi militari.

Il presidente iraniano ha spiegato che la Repubblica islamica, se avesse avuto l'intenzione, avrebbe potuto arricchire l'uranio fino al 90%, il necessario per produrre armi nucleari. “Oggi, se avessimo voluto, avremmo potuto fare anche un arricchimento del 90%. Tuttavia, siamo determinati a mantenere la nostra promessa. Non stiamo cercando una bomba nucleare ", ha sottolineato.

 

 

Potete seguirci sui seguenti Social Media:

Instagram: @parstodayitaliano

Whatsapp: +9809035065504, gruppo Notizie scelte

Twitter: RadioItaliaIRIB

Youtube: Redazione italiana

VK: Redazione-Italiana Irib

 

 

 

Tag