Apr 19, 2021 09:17 Europe/Rome
  •   I funzionari Mossad: Usa tornerebbero ad accordo nucleare con l'Iran

I funzionari dell'intelligence militare sionista nel Mossad temono che i colloqui di Vienna terminino nel rilancio del Piano d'azione congiunto globale (JCPOA), secondo quanto riferito da Axios.

Domenica si è svolta una riunione di alta sicurezza del gabinetto sionista sul programma nucleare iraniano e sull'accordo del 2015, che l'ex presidente americano Donald Trump ha abbandonato nel 2018, imponendo ingiuste sanzioni economiche contro Teheran nell'ambito di una cosiddetta campagna di "massima pressione" contro la Repubblica Islamica.

"Non possiamo dire di essere molto ottimisti", ha riferito un alto funzionario sionista. "Non ci sorprenderà se nel giro di poche settimane gli Stati Uniti e altre potenze mondiali firmassero un accordo con l'Iran."

Secondo quanto riferito, citato da Sputniknews, gli alti funzionari del regime di Telaviv hanno anche condiviso le loro preoccupazioni con Channel 12 sulla volontà dell'amministrazione Biden di rilanciare il JCPOA "a ogni costo".

"Entrambe le parti, gli americani e gli iraniani, vogliono un accordo. Gli iraniani sentono che gli americani vogliono un accordo a tutti i costi", ha postato su Twitter un funzionario del Times of Israel.

L'Iran ha ripetutamente affermato che prima di tutto gli Stati Uniti - dal momento che è stato Washington ad abbandonare l'accordo nel 2018 - devono revocare le sanzioni contro il Paese. Teheran ha inoltre insistito sul fatto che l'accordo dovrebbe essere preservato nella sua forma originale.

 

 

Potete seguirci sui seguenti Social Media:
Instagram: @parstodayitaliano
Whatsapp: +9809035065504, gruppo Notizie scelte
Twitter: RadioItaliaIRIB
Youtube: Redazione italiana
VK: Redazione-Italiana Irib
E il sito: Urmedium

Tag