Lug 28, 2021 11:28 Europe/Rome
  • Iran, Leader: sbagliato fidarsi dell'Occidente + FOTO

Tehran - E' del tutto sbagliato legare il destino del paese a decisioni prese altrove, sopratutto quelli occidentali.

Cosi' il Leader Supremo della Rivoluzione Islamica, in un incontro con il Presidente (uscente) Hassan Rohani ed i membri del suo Gabinetto. Ha poi bocciato categoricamente l'idea di lasciare ad altri la possibilità di decidere per conto nostro. "Gli affari del paese non devono essere condizionati dalle decisioni dell'Occidente, asslutamente no".

Lo ha detto l'ayatollah sayyed Ali Khamenei a pochi giorni dall’insediamento del nuovo governo del presidente eletto Ebrahim Raisi.

Ma per quanto riguarda il governo di Rohani, la Guida suprema ha detto: "In questo governo si e' capito che avere fiducia nell'Occidente non funziona e che gli occidentali non ci aiutano, ovunque possono colpire, e se non colpiscono un posto, è perche' non l'hanno potuto fare ... è stata un 'esperienza molto importante ".

Il Leader Supremo ha quindi tenuto a sottolineare che non dobbiamo lasciare il nostro destino nelle mani altrui, facendoci condizionare dalle decisioni degli occidentali, perché sicuramente fallirà, e ne siamo sicuri".

E poi ancora:: "Ogni volta che avete condizionato la soluzione dei problemi alle decisioni occidentali, avete fallito. Ed avete trovato successo ogni volta che avete deciso di fare da soli senza aver fiducia nell'Occidente"

Gli altri utilizzino le esperienze del governo Rohani. Una di queste è la sfiducia nell’Occidente. Con questo governo abbiamo appreso che la fiducia nell’Occidente non dà frutti. Non aiutano e quando possono ti fanno del male; se alle volte non lo fanno, è perché non riescono.

I governi non condizionino i propri piani ai negoziati con l’Occidente, perché falliranno di sicuro. Questo governo ha fallito laddove ha condizionato le sue azioni al negoziato con l’Occidente e l’America, ed ha avuto successo quando ha fatto affidamento alle capacità interne.

Proprio nei negoziati nucleari, gli americani hanno insistito sulla loro posizione ostile. Sulla carta promettono la fine delle sanzioni ma poi non le tolgono e non le toglieranno e per giunta vogliono aggiungere delle ulteriori condizioni all’accordo precedente.

Gli occidentali e gli americani, durante i negoziati, agiscono in maniera completamente sleale e malvagia. Violano serenamente i loro impegni; lo hanno fatto la volta scorsa e non danno garanzie che impediscano loro di ripeterlo.

.

 

 

Potete seguirci sui seguenti Social Media:
Instagram: @parstodayitaliano
Whatsapp: +9809035065504, gruppo Notizie scelte
Twitter: RadioItaliaIRIB
Youtube: Redazione italiana
VK: Redazione-Italiana Irib
E il sito: Urmedium

Tag