Lug 28, 2021 19:32 Europe/Rome
  • Iran, Leader Supremo: la fiducia nell'Occidente non funziona

TEHERAN (Pars Today Italian) –– Il leader supremo dell’Iran, l’ayatollah Khamenei, ha definito gli Stati Uniti “testardi” nei colloqui sul nucleare a Vienna per il fatto di voler inserire nei negoziati il tema dei missili e dell’influenza di Teheran nella regione.

Le osservazioni del leader supremo arrivano mentre, il presidente eletto Ebrahim Raisi, si appresta a insediarsi alla presidenza la prossima settimana, il 5 agosto: Raisi ha affermato di voler tornare all’accordo sul nucleare, che ha visto l’Iran limitare l’arricchimento dell’uranio in cambio della revoca delle sanzioni economiche. “In questo governo è stato dimostrato che la fiducia nell’Occidente non funziona. Gli occidentali non ci aiutano, colpiscono ovunque possano”, ha aggiunto. “Non aiutano, sono nemici”, ha detto ancora in un altro momento del suo discorso. Ayatollah Khamenei ha detto che i negoziatori americani a parole promettono di rimuovere le sanzioni, ma che dicono che qualsiasi ritorno all’accordo nucleare deve “includere una frase” sulla negoziazione di altre questioni. “Inserendo questa frase, vogliono fornire una scusa per i loro ulteriori interventi sul principio (dell’accordo), sul programma missilistico e sulle questioni regionali” così “se l’Iran si rifiuta di discuterne, diranno che ha violato l’accordo e l’accordo è finito”, ha affermato Ayatollah Khamenei.

 

Potete seguirci sui seguenti Social Media:

Instagram: @parstodayitaliano

Whatsapp: +9809035065504, gruppo Notizie scelte

Twitter: RadioItaliaIRIB

Youtube: Redazione italiana

VK: %[email protected]Redazione-Italiana Irib

E il sito: Urmedium

Tag