Set 22, 2021 00:44 Europe/Rome
  • Pres.Raisi all'Onu: l'egemonia statunitense ha fallito miseramente

TEHERAN - Dall'attacco a Capitol Hill all'Afghanistan, «il sistema egemonico degli Stati Uniti non ha credibilità dentro o fuori il paese» e «ha fallito miseramente». Lo ha detto il neo presidente iraniano Ebrahim Raisi parlando all'Assemblea generale dell'Onu con un video messaggio.

«Gli Usa non sono usciti dall'Afghanistan, sono stati cacciati», ha precisato. Raisi ha poi affermato che «una nuova era è iniziata. L'Iran è pronto a prendere parte alla sfida per un mondo migliore». In materia di nucleare, Raisi ha sostenuto che l'Iran è favorevole a negoziati che portino alla fine di tutte le sanzioni contro Teheran. Nel suo video messaggio egli ha affermato che «tutto il mondo, compresi gli stessi americani, ha ammesso che il progetto di contrasto al popolo iraniano, manifestatosi sotto forma di violazione dell'accordo sul nucleare e seguito dalla 'massima pressione' e dal ritiro arbitrario da un'intesa internazionalmente riconosciuta, è totalmente fallito». Per il leader di Teheran, tuttavia, la politica della «massima oppressione è ancora attiva»: «non vogliamo altro che ciò che è nostro di diritto, chiediamo l'attuazione delle regole internazionali, e che tutte le parti rimangano fedeli all'accordo sul nucleare». «Gli Stati Uniti credevano erroneamente che ci avrebbe reso disperati e devastati, ma la nostra perseveranza ha prodotto risultati e lo farà sempre», ha continuato, sottolineando che «non ci fidiamo delle promesse fatte dal governo americano».

 

Potete seguirci sui seguenti Social Media:

Instagram: @parstodayitaliano

Whatsapp: +9809035065504, gruppo Notizie scelte

Twitter: RadioItaliaIRIB

Youtube: Redazione italiana

VK: Redazione-Italiana Irib

E il sito: Urmedium

Tag