Ott 17, 2021 13:17 Europe/Rome
  • Iran, la stampa su scontri a Beirut; il cecchino lavora per ambasciata Usa + FOTO

Beirut - Il noto giornalista libanese Hussein Morteza ha rivelato l'identità di uno dei cecchini che ...

hanno sparato ai sostenitori dei partiti\ movimenti di Hezbollah e Amal davanti al Palazzo di Giustizia.  Lo scrive il giornale Kayhan, edito a Tehran, oggi in edicola.

Sono stati i due partiti Hezbollah e Amal di parlare per prima della presenza dei cecchini, quel giorno a Beirut hanno sparato contro la folla provocando tensioni ed ulteriori spari che hanno causato come il bilancio 7 morti e decine di feriti. I cechini che avevano aperto il fuoco proprio da edifici di Ain al Remmaneh sulla folla che era scesa in piazza Tayyoune, nei pressi del Palazzo di Giustizia, per esprimere il loro dissenso contro la politicizzazione del dossier sull’esplosione del 4 agosto del 2020 al porto di Beirut.

"Questo criminale è un funzionario dell'ambasciata statunitense in Libano". Cosi' il noto giornalista libanese Hussein Morteza sulla sua pagina Twitter: " uno dei cecchini che hanno sparato ai sostenitori dei partiti\ movimenti di Hezbollah e Amal davanti al Palazzo di Giustizia e' Shukri Abu Saab, che è un membro delle forze di sicurezza dell'Organizzazione di sicurezza libanese e allo stesso tempo un impiegato dell'ambasciata degli Stati Uniti che ha sparato alle persone con un fucile di precisione sui dimostranti riuniti in piazza Tayyoune a Beirut. "Ciò che abbiamo assistito fa parte di un piano che sta facendo l'ambasciata americana in Libano, e alcuni partiti arabi lo stanno finanziando". Scrive ancora il giornalista libanese. 

 

 

Potete seguirci sui seguenti Social Media:
Instagram: @parstodayitaliano
Whatsapp: +9809035065504, gruppo Notizie scelte
Twitter: RadioItaliaIRIB
Youtube: Redazione italiana
VK: Redazione-Italiana Irib
E il sito: Urmedium

Tag