Dic 05, 2021 09:21 Europe/Rome
  • BARJAM, Russia: richiesta Iran di garanzie assolutamente giustificata

Mosca - Il settimo tavolo di trattative sull'accordo nucleare con l'Iran e il 4+1 a Vienna per ...

 ripristinare l'accordo del 2015, riprenderà la prossima settimana, dopo che i partecipanti della troika (Inghilterra, Francia e Germania) avranno svolto consultazioni nelle rispettive capitali. Lo ha detto Mikhail Ulyanov, rappresentante permanente della Russia presso le organizzazioni internazionali a Vienna.

"Il giro di trattative non è completato. Continuerà. I partecipanti hanno semplicemente deciso di prendersi una pausa tecnica, in particolare, per consultazioni nelle loro capitali, per pensare a come andare avanti con gli ulteriori lavori", ha detto Ulyanov ai giornalisti.Ulyanov ha osservato che il desiderio di Teheran di evitare un tracrollo definitivo del JCPOA è giustificato e ragionevole, quindi, se l'Iran ha bisogno di ulteriori garanzie, se ne può discutere.

"La richiesta di garanzie da parte degli iraniani è assolutamente chiara e giustificata. Ci deve essere la certezza che il cattivo esperimento che è stato fatto sotto Donald Trump con la politica della massima pressione, sanzioni aggiuntive, non si ripeterà. Tutto questo deve essere oggetto di discussioni", ha detto Ulyanov ai giornalisti.

Ulyanov ha quindi sottolineato che, stanti le condizioni attuali, è assolutamente ancora possibile "dare una svolta positiva alla dichiarazione congiunta dei leader di Stati Uniti, Regno Unito, Germania e Francia del 30 ottobre, in cui è inclusa una frase del presidente USA Joe Biden sulla disponibilità degli Stati Uniti a rispettare l'accordo nucleare restaurato".

 

 

Potete seguirci sui seguenti Social Media:
Instagram: @parstodayitaliano
Whatsapp: +9809035065504, gruppo Notizie scelte
Twitter: RadioItaliaIRIB
Youtube: Redazione italiana
VK: Redazione-Italiana Irib
E il sito: Urmedium

Tag