Giu 19, 2022 17:49 Europe/Rome
  • L'Ayatollah Khamenei: l'Occidente usa la crisi Ucraina per espandere la NATO

TEHRAN - L'Occidente sta usando la questione dell'Ucraina per aprire la strada a un'ulteriore espansione dell'Organizzazione del Trattato del Nord Atlantico (NATO).

Lo ha detto la Guida supema iraniana, l'ayatollah sayyed Ali Khamenei in un incontro oggi con il presidente del Kazakistan Kassym-Jomart Tokayev, giunto a Tehran per una visita ufficiale.

"Nel caso dell'Ucraina, il problema principale è che l'Occidente intende espandere ulteriormente la NATO e in questo modo la propria influenza ovunque possibile", ha affermato il Leader della Rivoluzione islamica citato dall'IRIB.

L'ayatollah Khamenei ha aggiunto: "[Vari] problemi devono essere monitorati attentamente e [noi] dobbiamo stare attenti perché gli americani e gli occidenti [in generale] cercano sempre di espandere la propria sfera di influenza in diverse regioni, anche nell'Asia orientale e occidentale, e far affondare l'indipendenza e il potere di altri paesi [in quelle regioni]”. 

Il Leader ha inoltre parlato delle questioni di interesse comune, ribadendo la necessità di ampliare ulteriormente la cooperazione bilaterale sopratutto a livello regionale grazie ai profondi legami storici e culturali che esistono tra le due nazioni.

L' ayatollah Khamenei ha anche chiesto un maggiore coordinamento tra l'Iran e il Kazakistan in settori politici ed economici, sottolineando il lavoro che possono svolgere le commissioni miste. 

Nell'incontro oltre all'ospite kazako e la sua delegazione, erano presenti il Presidente Ebrahim Raisi, il ministro degli Esteri Hossein Amir Abdollahian e il consigliere della Guida Suprema per gli affari internazionali, Ali Akbar Velayati.

 

Whatsapp: +9809035065504, gruppo Notizie scelte
Twitter: RadioItaliaIRIB
Youtube: Redazione italiana
VK: Redazione-Italiana Irib
E il sito: Urmedium

Tag