Giu 23, 2022 14:03 Europe/Rome
  • Gustavo Petro:

BOGOTA' - Il primo presidente di sinistra della Colombia nonche' il più votato di sempre in una tornata elettorale, Gustavo Petro, ha speso parole di elogio nei

confronti del generale iraniano, il martire Qassem Soleimani per i suoi sforzi contro il terrorismo, quello sostenuto dagli Stati Uniti. Ha rimproverato gli USA per aver pianificato l'assassinio di colui (Soleimani) che era l'artefice della sconfitta di Daesh (ISIS). Secondo il neo-eletto presidente colombiano, gli americani sono sempre dalla parte del male, ovunque, sopratutto nella regione dell'Asia Occidentale (Medio Oriente).  

Il comandante del settore anti terrorismo delle Guardie della Rivoluzione islamica iraniana, Qassem Soleimani, è caduto martire in un attentato avvenuto il 3 gennaio 2020, fuori dall'aeroporto di Baghdad, con l'ordine diretto dell'allora presidente USA Donald Trump perché secondo Pompeo "sarebbe stato coinvolto in un piano per eliminare 500 cittadini statunitensi". 

Il martire Soleimani, il comandante delle brigate al-Quds, del Corpo Pasdaran, era responsabile delle operazioni all’estero della Repubblica Islamica contro il terrorismo Made in USA del Daesh (ISIS).

 

Potete seguirci sui seguenti Social Media:
Instagram: @parstodayitaliano
Whatsapp: +9809035065504, gruppo Notizie scelte
Twitter: RadioItaliaIRIB
Youtube: Redazione italiana
VK: Redazione-Italiana Irib
E il sito: Urmedium

Tag