Ago 19, 2022 07:44 Europe/Rome
  • Iran, anniversario golpe 1953: fu opera USA-Inghilterra

TEHRAN - Nel 1953, un colpo di stato anglo-americano detronizzò in Iran il leader Mossadeq che aveva nazionalizzato il petrolio.

Il vero autore del golpe in Iran fu Kermit Roosevelt jr, nipote del presidente Theodore Roosevelt.

La CIA era direttamente coinvolta nel colpo di stato che portò il 19 agosto 1953 al rovesciamento del governo del primo ministro iraniano, Mohamad Mossadeq.

Lo ha ammesso tempo fa l'ex Segretario di Stato degli USA, John Kerry, durante un discorso tenuto presso l'Università di Chicago. "Il coinvolgimento della Central Intelligence Agency portò al rovesciamento il governo del premier iraniano Mosadeq  nel 1953 (...) Così noi svolgemmo un ruolo nella storia dell'Iran…", ha detto il segretario di stato Usa.

Il premier iraniano Mohammed Mossadeq era stato eletto nel 1951 e provvedette subito a nazionalizzare la produzione petrolifera del Paese, fino ad allora sotto il controllo inglese attraverso la Anglo-Persian Oil Company – che in seguito divenne la British Petroleum. La vicenda suscitò la preoccupazione dell'Inghilterra e degli Stati Uniti, che speravano nel petrolio iraniano per portare avanti la ricostruzione dopo il conflitto mondiale. Un altro fattore determinante nella scelta di deporre Mossadeq fu il timore che l’Iran cadesse dietro la cortina di ferro e che ciò portasse alla vittoria della Russia in un eventuale conflitto. 

 “Nessun rimedio alternativo è stato trovato per migliorare lo stato attuale della vicenda”, ha scritto pochi mesi dopo la vicenda Donald Wiber, pianificatore del golpe.

La caduta di Mossadeq rafforzò il potere di Shah Mohammad Reza Pahlavi, da poco fuggito dall’Iran, ma tornato e salito al potere dopo il colpo di stato. Da allora lo Shia Pahlavi è stato uno stretto alleato degli Stati Uniti, deposto solo nel 1979 dalla rivoluzione islamica.

 

Potete seguirci sui seguenti Social Media:
Instagram: @parstodayitaliano
Whatsapp: +9809035065504, gruppo Notizie scelte
Twitter: RadioItaliaIRIB
Youtube: Redazione italiana
VK: Redazione-Italiana Irib
E il sito: Urmedium

Tag