Set 21, 2022 13:58 Europe/Rome
  • Ayatollah Khamenei: la guerra imposta all'Iran fu l'esito della strategia egemonica degli USA

TEHRAN - Il sommo ayatollah sayyed Ali Khamenei, alla vigilia dell'anniversario della Sacra Difesa dell'Iran alla guerra imposta dall'Iraq di Saddam (1980-88) ...

ha descritto quell'invasione, durata otto anni, come il risultato e una parte dei piani egemonici degli Stati Uniti contro la Repubblica islamica e la nazione iraniana. 

"Malgrado il sostegno di tutte le potenze mondiali alle folli ambizioni di Saddam, quella guerra si è trasformata in una grande opportunità grazie alla leadership dell'Imam Khomeini, i sacrifici del popolo e la natura anti imperialista della stessa Rivoluzione islamica".  Ha detto il Leader della Rivoluzione islamica in un incontro con un gruppo di veterani ed ex comandanti della Sacra Difesa (gli otto anni della guerra imposta da Iraq di Saddam alla Repubblica islamica).

La Guida Suprema ha definito la Sacra Difesa "un evento emozionante, significativo ed a benefico sia per l'oggi che per il futuro del Paese" e, riferendosi ai documenti pubblicati dagli stessi occidentali, ha aggiunto: "la Guerra Imposta all'Iran fu la reazione naturale dei poteri mondiali alla Rivoluzione islamica e alla vittoria del popolo iraniano contro un regime dipendente e corrotto (quello monarchico), un duro colpo all'America e all'arroganza mondiale, una minaccia al sistema di dominio, ed fu per questo che sia decisero di attaccare l'Iran con la mano di Saddam". 

"L'obiettivo della guerra imposta alla Repubblica islamica fu quello di impedire la trasmissione del messaggio e delle nuove parole del popolo iraniano ad altre nazioni, cioe' non aver paura degli Stati Uniti d'America e di resistere  all'oppressione e alle discriminazioni globali, ", ha aggiunto. 

"La nascita di un sistema politico indipendente ed ispiratore (quello della Repubblica islamica dell'Iran) in un paese (Iran sotto regime monarchico) che fu uno dei principali alleati di maggiore fiducia dell'America, un fatto quello che non fu affatto tollerabile per gli stessi americani ed altri poteri egemonici".

"Per questo (gli USA ed altri poteri) tentarono di tutto, provando ogni mezzo (per rovesciare la Repubblica islamica) dal colpo di stato, all'incursione aerea (la famosa tempesta di sabbia a Tabas), dall'incitamento alla secessione e alla Guerra Imposta ecc ma videro falliti tutti i loro sforzi". 

"La guerra - imposta per reprimere l'Iran rivoluzionario -, fu anche un modo per dare una lezione ad altri popoli, soffocare ogni voce di dissenso all'imperialismo seguendo l'esempio iraniano e chiudere per sempre la porta della resistenza, che era appena aperta grazie alla Repubblica islamica". 

"Ma, ha proseguito ancora l'ayatollah Khamenei, gli iraniani sono riusciti a contrastare i piani del Fronte di Arroganza mondiale a neutralizzarli, facendo progressi malgrado la volontà dei nemici". 

"Durante gli otto anni della Sacra Difesa, è stato provato che l'unica via per salvaguardare il paese dai pericoli è la resistenza, questa è un'arma per fare deterrenza", ha concluso il Leader citato dall'IRIB.

 

Potete seguirci sui seguenti Social Media:
Instagram: @parstodayitaliano
Whatsapp: +9809035065504, gruppo Notizie scelte
Twitter: RadioItaliaIRIB
Youtube: Redazione italiana
VK: Redazione-Italiana Irib
E il sito: Urmedium

Tag