Ott 04, 2022 11:25 Europe/Rome
  • ONU, l'Iran risponde alla dichiarazione sulla morte di Mahsa Amini

NEW YORK  - In risposta alla dichiarazione congiunta di alcuni Paesi sulla morte della ragazza iraniana Mahsa Amini e le proteste che sono scoppiate dopo in Iran,

l'ambasciatore iraniano presso l'Ufficio europeo delle Nazioni Unite a Ginevra, ha denunciato il doppio atteggiamento/ approccio e la diffusione di false informazioni in quanto le piu' gravi minacce alla promozione della questione dei diritti umani al mondo.

Un gruppo di paesi del Consiglio per i diritti umani delle Nazioni Unite ha pubblicato una dichiarazione contenente  le accuse infondate contro l'Iran in merito al caso di Mehsa Amini. 

In lran, la polizia di Tehran ha annunciato il 15 settembre, che la 22enne Mahsa Amini, ha avuto un problema cardiaco in un ufficio di polizia morale, e' stata trasferito in ospedale e purtroppo e' deceduta dopo i tentativi di rianimazione. Subito dopo ci sono state delle proteste in modo pacifico che si sono presto trasformate in violente rivolte, con i gruppi facinorosi che hanno attaccato gli agenti di sicurezza, hanno commesso atti di vandalismo alle proprietà pubbliche e private, profanando le sacralità religiose.

Secondo l'Iran Press News Agency, il rappresentante permanente della Repubblica islamica a Ginevra, Ali Bahraini, ha affermato che sin dal primo momento il presidente Raisi che ha telefonato di persona ai genitori della deceduta, per esprimere il cordoglio e annunciare che le autorita' responsabili stanno indagando sul triste incidente con "urgenza e precisione". Come ha annunciato anche la Magistratura, i risultati delle indagini in corso saranno presto pubblicate in modo trasparente.

 

Potete seguirci sui seguenti Social Media:
Instagram: @parstodayitaliano
Whatsapp: +9809035065504, gruppo Notizie scelte
Twitter: RadioItaliaIRIB
Youtube: Redazione italiana
VK: Redazione-Italiana Irib
E il sito: Urmedium

Tag