Ott 04, 2022 19:22 Europe/Rome
  • Errore di calcolo dei nemici nel provocare i gruppi etnici in Iran

TEHERAN (Pars Today Italian) –– Ieri (lunedì), la Guida suprema della Rivoluzione islamica, nelle sue importanti dichiarazioni sugli eventi di questi giorni nel Paese,...

ha ritenuto errati i calcoli dei nemici per incitare le etnie contro la Repubblica islamica dell'Iran. L'ayatollah Khamenei, in una parte delle sue dichiarazioni, ha sottolineato che il nemico ha torto nei suoi calcoli sul nord-ovest e sud-est del paese, e ha detto: ho vissuto tra il popolo beluci e sono uno dei gruppi etnici iraniani più avanzati ed inoltre, sono profondamente fedeli al Paese, all'Islam e al sistema, quindi il loro piano non funzionerà. La Guida Suprema della Rivoluzione Islamica ha sottolineato: i disegni e le azioni dei nemici mostrano il loro interiore. Lo stesso nemico che afferma in dichiarazioni diplomatiche che non intendiamo invadere l'Iran e cambiare il sistema, ha un'intenzione così intima e cerca di cospirare per creare confusione, distruggere la sicurezza del Paese. Queste dichiarazioni della Guida Suprema si riferiscono alle recenti azioni e provocazioni dei nemici in diverse regioni dell'Iran, tra cui la provincia del Sistan e del Baluchistan, situata nel sud-est dell'Iran, dove i nemici e i terroristi ad essi affiliati hanno cercato di utilizzare i disordini degli ultimi giorni come opportunità per raggiungere i propri obiettivi come diffondere insicurezza, atti terroristici, incitamento alle persone e separatismo. Gli incidenti terroristici di venerdì nella città di Zahedan, che hanno provocato il martirio e il ferimento di numerosi poliziotti e forze volontari(Basij), nonché la distruzione di proprietà pubbliche, hanno mostrato chiaramente che i nemici e i loro mercenari hanno preso di mira l'unità del popolo e la sicurezza dell'Iran islamico. Nel frattempo, con la vigilanza del popolo e dei vari clan del Sistan e della provincia del Baluchistan, nonché l'autorità delle forze dell'ordine e di sicurezza iraniane, il recente scenario dei nemici è fallito come in passato, e gli anziani delle tribù, i clan e il clero sunnita e sciita di Zahedan ha consigliato a tutta la popolazione di questa provincia di mantenere la pace e di non permettere che i puri sentimenti delle persone vengano abusati e la vita dei concittadini venga messa in pericolo.

 

Potete seguirci sui seguenti Social Media:

Instagram: @parstodayitaliano

Whatsapp: +9809035065504, gruppo Notizie scelte

Twitter: RadioItaliaIRIB

Youtube: Redazione italiana

VK: Redazione-Italiana Irib

E il sito: Urmediumart

Tag