Ott 05, 2022 14:10 Europe/Rome
  • Telefonata Abdollahian-Di Maio, monito dell'Iran all'Unione Europea

TEHRAN - In un colloquio telefonico con il suo omologo italiano, Luigi Di Maio, il ministro degli Esteri iraniano, Hossein Amir-Abdollahian ha manifestato il forte rammarico di Tehran ...

per la presa di posizione frettolosa ed sconsiderata di Bruxelles in merito ai recenti disordini scoppiati nella Repubblica islamica dopo la morte della ragazza Mahsa Amini. Per il capo della diplomazia iraniana, l'ultimo comunicato dell'Ue costituisce una palese ingerenza negli affari interni di un Paese sovrano e rappresenta un chiaro esempio del comportamento di doppio standard europeo in merito alle questioni di democrazia e diritti umani. 

"Se l'Unione europea continua a comportarsi in questa maniera, dovrebbe attendere una risposta appropriata da parte dell'Iran", ha tenuto a precisare Abdollahian citato dall'IRIB. "La Repubblica islamica dell'Iran, crede fermamente nella democrazia, facendo il possibile per rispettare le richieste pacifiche del suo popolo". Il ministro è tornato poi al caso della ragazza deceduta, spiegando che "all'inizio c'è stata una piccola protesta pacifica da parte di un gruppo di giovani agitati, ma tutto è cambiato, la protesta è degenerata in violenza con la partecipazione di elementi sostenuti dall'estero, agenti stranieri, gruppi di facinorosi e terroristi che hanno attaccato la polizia recando danni alle proprietà pubbliche e private". 

 

Potete seguirci sui seguenti Social Media:
Instagram: @parstodayitaliano
Whatsapp: +9809035065504, gruppo Notizie scelte
Twitter: RadioItaliaIRIB
Youtube: Redazione italiana
VK: Redazione-Italiana Irib
E il sito: Urmedium

Tag