Ago 03, 2020 10:33 Europe/Rome
  • Militari italiani respinti dalla Libia

ROMA-Il giornalista Fausto Biloslavo ha riferito su “Il Giornale” che un gruppo di militari italiani giunti per un cambio del contingente a Misurata, che gestisce l’ospedale da campo,

è stato rimandato indietro con la scusa che non avevano il visto d’ingresso. Il rapporto aggiunge che a Tripoli gli uomini del comandante della missione militare italiana Miasit, compresa la scorta, sono disarmati perché i libici non li hanno mai autorizzati.

Secondo “Il Giornale”, nel pomeriggio del 30 luglio un Hercules C 130 decollato da Pisa era atterrato alle 17.30 a Misurata con una trentina di soldati italiani a bordo. Ad alcuni militari del Celio e della brigata Julia è stata però negata l’autorizzazione allo sbarco da parte delle autorità libiche, perché mancava sul loro passaporto il visto d’ingresso.

 

 

Potete seguirci sui seguenti Social Media:
Instagram: @parstodayitaliano
Whatsapp: +9809035065504, gruppo Notizie scelte
Twitter: RadioItaliaIRIB
Youtube: Redazione italiana
VK: Redazione-Italiana Irib
E il sito: Urmedium

Tag

Commenti