Giu 11, 2021 12:59 Europe/Rome
  •   Tensione fra Italia ed Emirati: a rischio la base strategica in Asia Occidentale

ROMA-Le tensioni con gli Emirati Arabi Uniti potrebbero portare alla chiusura di una base militare considerata strategica dall’Italia, con possibili ricadute sull’intera politica estera italiana in Asia Occidentale.

 Lo riporta La Repubblica, citando l’incidente diplomatico che negli scorsi giorni ha spinto il ministero degli Esteri a convocare l’ambasciatore emiratino come l’ultimo episodio in un confronto che risalirebbe alla decisione di vietare l’esportazione di armi verso gli Emirati, presa dal governo italiano lo scorso gennaio. Gli Emirati Arabi Uniti contestano all’Italia anche la crescente collaborazione in ambito navale con il Qatar, rivale storico regionale di Abu Dhabi.

Secondo il quotidiano, lo sgarbo rappresenterebbe “l’ultimo avvertimento” per ottenere il ritiro dell’embargo e le scuse del governo italiano, prima della chiusura della base militare di al-Minhad, nell’emirato di Dubai. La base di al-Minhad, costituita da un aeroporto collegato a un terminal navale, ha un ruolo strategico nella logistica delle missioni internazionali italiane e la sua chiusura renderebbe molto più complicato per l’Italia il ritiro dall’Afghanistan.

Lo scorso martedì 8 giugno, la cerimonia tenuta a Herat, in Afghanistan, per la fine della presenza militare italiana nel paese è stata ritardata di diverse ore dopo il divieto imposto a un volo dell’Aeronautica militare di attraversare lo spazio aereo degli Emirati Arabi Uniti. Il Boeing 767, che doveva portare 40 giornalisti da Pratica di Mare a Herat, è rimasto bloccato per tre ore all’aeroporto di Dammam, in Arabia Saudita, nonostante il piano di volo fosse già stato concordato.(tpi.it)

 

 

Potete seguirci sui seguenti Social Media:
Instagram: @parstodayitaliano
Whatsapp: +9809035065504, gruppo Notizie scelte
Twitter: RadioItaliaIRIB
Youtube: Redazione italiana
VK: Redazione-Italiana Irib
E il sito: Urmedium

Tag