Dic 05, 2019 06:39 Europe/Rome
  • Onu: regime sionista pomga fine all'occupazione del Golan siriano

NEW YORK (Pars Today Italian) - ​​​​​​​l'Assemblea generale delle Nazioni Unite (UNGA) ha approvato , con 91 voti a favore, 65 astensioni e nove contrari, una risoluzione che invita il regime sionista a porre fine all'occupazione del Golan Siriano e ritorno al confine che esisteva prima del 4 giugno 1967, data dell'occupazione di questaa zona.

Durante la sessione di ieri, l'Assemblea generale delle Nazioni Unite (UNGA) ha approvato  , con 91 voti a favore, 65 astensioni e nove contrari, una risoluzione che invita il regime sionista  a porre fine all'occupazione del Golan Siriano e ritorno al confine che esisteva prima del 4 giugno 1967, data dell'occupazione di questaa zona.

"La continua occupazione del Golan siriano e la sua annessione di fatto costituiscono un ostacolo al raggiungimento di una pace giusta, globale e duratura nella regione", si legge nella risoluzione dell'UNGA.

L'Assemblea Generale ha anche definito "la costruzione di insediamenti sionisti  e altre attività nel Golan siriano" illegale, e ha chiesto che regime sionista si attenga a tutte le risoluzioni pertinenti del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite (UNSC).

Ha anche dichiarato che la decisione del regime sionista  del 14 dicembre 1981 di stabilire le sue leggi, giurisdizione e gestione nel Golan siriano occupato è "nulla e non ha validità", come confermato dal Consiglio di sicurezza nel suo Risoluzione numero 497.

Il governo degli Stati Uniti, presieduto da  Donald Trump, ha riconosciuto "formalmente" il 25 marzo scorso la "sovranità del regime sionista " sulla parte siriana delle alture del Golan , occupata nel 1967. Diversi paesi, tra cui Russia, Cina, Turchia , Iran e Cuba, e diversi alleati europei di Washington, come inghilterra  e la Francia, hanno espresso il loro ripudio della decisione del presidente degli Stati Uniti.

Questo altopiano è una grande riserva di acqua dolce situata in un'arida regione che ha originato diversi conflitti tra Siria e Palestina occupata  durante gli anni 1960. Le alture del Golan hanno fiumi e corsi d'acqua che si riversano nella Valle del Giordano e nel Mare di Galilea, fornendo un terzo del consumo idrico del regime sionista.

Tag

Commenti