Dic 14, 2019 06:32 Europe/Rome
  • Nasrallah: le proteste in Libano non dirette contro Iran

BEIRUT-Il segretario generale del movimento di resistenza libanese di Hezbollah Sayyed Hassan Nasrallah ha avvertito delle cospirazioni statunitensi contro il Libano e la regione sottolineando che Washington cerca di strumentalizzare le proteste popolari nel Paese dei Cedri come un mezzo di pressione contro l'Iran. Lo riporta l'agenzia iraniana Mehr News.

"Ribadisco che le proteste in Libano non sono dirette contro l'Iran", ha detto il leader di Hezbollah aggiungendo che  se Teheran viene attaccata dagli israeliani o americani, gli iraniani gli daranno una adeguata risposta .

Rivolgendosi venerdì al popolo libanese Nasrallah ha inoltre detto: "Chiedo ai libanesi di stare più attenti e consapevoli e di non avere fiducia nelle promesse e nelle dichiarazioni fatte dalle autorità degli Stati Uniti".

"Washington cerca di rappresentare l' Hezbollah come una minaccia per il Libano", ha detto il leader del movimento di resistenza proseguendo che essi cercano di tutelare solo i propri interessi e quelli di Israele e a loro non importa il popolo libanese".

 

Commenti