Mar 26, 2020 15:09 Europe/Rome
  • Hamas chiede revoca sanzioni di Gaza all'autorita' palestinese

Il movimento di Resistenza palestinese Hamas ha sollecitato l’Autorità palestinese (Ap) a Ramallah a revocare le sue sanzioni sulla Striscia di Gaza per migliorare la sua capacità di contenere qualsiasi potenziale scoppio del coronavirus. In un comunicato stampa pubblicato lunedì, il portavoce di Hamas, Hazem Qasem, ha chiesto di mettere necessariamente in comune gli sforzi palestinesi per affrontare la pandemia.

“La leadership dell’Autorità Palestinese e il Primo Ministro a Ramallah, Mohamed Shtayyeh, sono entrambi tenuti a revocare immediatamente le misure punitive contro la popolazione della Striscia di Gaza per migliorare la loro capacità di affrontare questa crescente sfida”, ha dichiarato il portavoce. “L’Autorità Palestinese deve porre fine alla politica di punizione contro la Striscia, specialmente in quei momenti in cui il nostro popolo ha bisogno di rafforzare il proprio fronte interno”, ha aggiunto il funzionario di Hamas.

Hamas: “Da che parte sta l’Autorità palestinese”?

L’operato dell’Autorità palestinese ha sempre destato grossi sospetti e ambiguità. L’Ap garantisce e difende i cittadini palestinesi, o come pensano in tanti è il cane da guardia di Israele? Purtroppo decenni di crimini e connivenze con l’occupante sionista fanno tendere per la seconda ipotesi.

Malaffare, corruzione e connivenza con il regime israeliano hanno storicamente contraddistinto l’operato della dirigenza palestinese, da Arafat ai giorni nostri. Potremmo elencare i casi in cui i leader palestinesi hanno prestato il fianco, dietro laute ricompense economiche, all’entità israeliana, ma risulterebbe noioso oltre che disgustoso.

Da decenni, da quando Israele li ha cacciati dalle proprie case, oltre un milione di palestinesi vive, o meglio sopravvive, in deprimenti campi profughi sparsi in mezzo Medio Oriente. La domanda che ci poniamo è molto elementare: come si fa a far vivere nella povertà più estrema centinaia di migliaia di persone, quando ogni anno nelle casse dell’Ap arrivano svariati miliardi di dollari? Le risposte sono altrettanto elementari, basterebbe recarsi a Ramallah e verificare il tenore di vita e le lussuose ville in cui vivono i leader dell’Ap.

Tag

Commenti