May 23, 2020 05:22 Europe/Rome
  • A. Saudita, Jamal Khashoggi muore di nuovo. I suoi figli “perdonano” gli assassini

RIAD-Jamal Khashoggi muore di nuovo. L’editorialista del Washington Post, ammazzato, fatto a pezzi e mai più ritrovato subisce infine anche l’affronto dei suoi figli. Figli che “perdonano” gli assassini.

Ieri è arrivato il tweet che il figlio Salah posta sui social network: “Noi figli del martire Jamal Khashoggi annunciamo di perdonare coloro che hanno ucciso nostro padre“.

È la paura e il bisogno a smuovere al perdono gli eredi del giornalista smembrato nel consolato saudita di Instambul.

Un impasto orrido che ha la faccia tonda di Mohammad Bin Salman, l’erede di una famiglia di beduini che gli americani tengono a presidiare i più importanti giacimenti di petrolio al mondo. Bin Salman è l’assassino di Khashoggi, non c’è alcun dubbio. I suoi sgherri, su suo ordine, l’hanno fatto a pezzi e l’hanno fatto sparire dentro alcune borse da viaggio. Il tutto nel silenzio imbarazzato e complice di un Occidente che brama soltanto i petrodollari Sauditi.

La fidanzata del giornalista saudita invece esprimendo la propria opposizione a questa decisione ha detto: «Nessuno ha il diritto di graziare gli assassini. Jamal è un simbolo, lotteremo per ottenere giustizia»

 

 

Tag

Commenti