May 24, 2020 06:15 Europe/Rome
  • Coronavirus, nessun dispositivo di protezione per i detenuti palestinesi

I detenuti palestinesi sono ora più vulnerabili che mai, per l’epidemia di coronavirus

Al-Quds. L’ex-ministro palestinese per gli affari dei prigionieri, Wasfi Kabha, ha affermato che le autorità del regime sionista si sono rifiutate di fornire ai detenuti palestinesi nelle carceri sionsite maschere e altri articoli di sicurezza per proteggersi dal coronavirus.

Kabha ha affermato che il Servizio penitenziario sionista ha chiesto ai prigionieri di usare i loro calzini come maschere, in palese disprezzo per le loro vite.

A causa del sovraffollamento delle celle delle prigioni sioniste e dell’assenza di prodotti per la pulizia nelle mense, i detenuti palestinesi sono ora più vulnerabili che mai, per l’epidemia di coronavirus, ha osservato.

 

 

Tag

Commenti