Lug 01, 2020 14:20 Europe/Rome
  • Per la Siria deve dcidere il suo popolo

- E' il popolo siriano che deve decidere il futuro del suo paese senza le interferenze straniere.

Lo ha detto il presidente iraniano Hassan Rohani dopo aver affrontato la situazione in Siria oggi insieme ai colleghi di Russia e Turchia in videoconferenza.

Riferendosi al formato del terzetto di Astana 9i colloqui di pace), Rohani lo ha definto l'unico processo di successo per risolvere pacificamente la crisi siriana. 

I presidenti di Russia, Iran e Turchia, rispettivamente Vladimir Putin, Hassan Rohani e Recep Tayyip Erdogan hanno concordato di aumentare il coordinamento sulla Siria. È quanto contenuto nella dichiarazione finale della videoconferenza dei presidenti dei tre paesi. "I presidenti hanno ribadito il loro impegno a rafforzare il coordinamento trilaterale sulla base di accordi reciproci", hanno dichiarato le parti. Putin, Rohani ed Erdogan hanno discusso dell'attuale situazione in Siria, nonché dello sviluppo della situazione in questo paese dall'ultimo incontro ad Ankara dell'anno scorso. La Russia, la Turchia e l'Iran, oltre alla questione siriana, hanno confermato la decisione di rafforzare il coordinamento trilaterale anche in economia. "Oltre alle questioni siriane, hanno riaffermato la loro decisione di rafforzare il coordinamento trilaterale in vari settori al fine di promuovere la cooperazione economica congiunta", si legge nella nota pubblicata sul sito web del Cremlino. 

Commenti