Ago 08, 2020 11:59 Europe/Rome
  • Esplosioni Beirut, società mozambica: nitrato era nostro

-  A far scatenare la terribile esplosione a Beirut, e' stata una grossa quantità del nitrato di ammonio; il materiale killer apparteneva ad una società del Mozambico.

Lo riferisce l'IRIB. La grossa esplosione ha devastato una grossa fetta del porto della città libanese. La conta dei morti continua a salire oltre il centinaio di personealmeno 150. I feriti sarebbero oltre 5.000.

Il magazzino che ha preso fuoco, conteneva circa 2.700 tonnellate di nitrato di ammonio. Si tratta di un comune fertilizzante.

Nel 2014, una nave, partita dalla Georgia, trasportava il carico. Il cargo ebbe un’avaria e si era visto costretto ad attraccare in Libano. 

Secondo la fonte, il carico era destinato al Mozambico, per utilizzarlo nelle miniere. A Beirut, il carico era stato sequestrato in quanto merce pericolosa, immagazzinato e dimenticato lì.

Per quanto riguarda l’innesco, non ci sono ancora notizie confermate a riguardo, ma c’è chi parla di un incidente. Fuori dal magazzino, infatti, pare che fossero in atto dei lavori di manutenzione.

Una saldatura potrebbe essere l’innesco che ha scatenato la gigantesca esplosione a Beirut. La potenza d’urto è stimata attorno al kiloton. La bomba di Hiroshima era di 15 kilotoni

Potete seguirci sui seguenti Social Media:

Instagram: @parstodayitaliano

Whatsapp: +9809035065504, gruppo Notizie scelte

Twitter: RadioItaliaIRIB

Youtube: Redazione italiana

VK: Redazione-Italiana Irib

E il sito: Urmedium

Commenti