Set 17, 2020 05:06 Europe/Rome
  • Palestina: ad agosto, 297 Palestinesi incarcerati dalle forze di occupazione

RAMALLAH (Pars Today Italian) - Le autorità del regime sionista hanno arrestato 297 Palestinesi dei Territori Palestinesi Occupati nel mese di agosto 2020, 12 di loro sono minori e 10 donne, secondo le Associazioni per i Prigionieri e i Diritti Umani (Prisoners Affairs Authority and Ex-Prisoners Club, Addameer Prisoner Care and Human Rights Association e Wadi Hilweh Information Center – Silwanic).

La popolazione carceraria palestinese nelle prigioni del regime occupante , durante l’agosto del 2020, ha raggiunto quasi 4500 prigionieri, 41 di loro sono donne, 140 sono minori, e 340 detenuti amministrativi. Sono stati emessi 34 nuovi ordini di detenzione amministrativa, mentre 38 sono stati prorogati, per un totale di 72 ordini di detenzione amministrativa emessi contro i Palestinesi.

La detenzione amministrativa (AD) è una procedura che consente alle forze di occupazione di trattenere i prigionieri per un tempo indeterminato su informazioni segrete senza incriminarli o consentire loro di essere processati. Le informazioni o le prove segrete non sono accessibili al detenuto o al suo avvocato e, secondo gli ordini militari del regime sionista , un ordine di detenzione amministrativa può essere rinnovato per un tempo illimitato. Il tribunale emette un ordine di detenzione amministrativa per un periodo massimo di sei mesi, soggetto a rinnovo.

In pratica, regime occupante  usa abitualmente la detenzione amministrativa in violazione dei precisi parametri stabiliti dal diritto internazionale. Significativamente, regime occupante ha affermato di essere in uno stato di emergenza continuo sufficiente a giustificare l’uso della detenzione amministrativa sin dal suo inizio nel 1948. Inoltre, la detenzione amministrativa è spesso utilizzata – contravvenendo direttamente al diritto internazionale – come punizione collettiva e penale piuttosto che per prevenire minacce future. Ad esempio, vengono regolarmente emessi ordini di detenzione amministrativa contro persone sospettate di aver commesso un reato dopo un’indagine penale infruttuosa o il mancato ottenimento di una confessione durante l’interrogatorio.  

Fonte: infopal

 

Potete seguirci sui seguenti Social Media:
Instagram: @parstodayitaliano
Whatsapp: +9809035065504, gruppo Notizie scelte
Twitter: RadioItaliaIRIB
Youtube: Redazione italiana
VK: Redazione-Italiana Irib
E il sito: Urmedium

Tag

Commenti