Set 19, 2020 17:49 Europe/Rome
  • La coalizione Usa rafforzerà la sua presenza in Siria

I corazzati Bradley saranno schierati sui territori controllati dalla coalizione guidata dagli Usa, a Nord Est della Siria. Lo ha annunciato l'ufficiale portavoce della task force dell'esercito.

In una nota pubblicata su twitter, il colonnello Wayne Marotto, portavoce Combined Joint Task Force-Operation Inherent Resolve (CJTF-OIR), ha dichiarato che verrà rafforzata la presenza militare nei territori siriani controllati dalla coalizione a guida Usa, mediante lo schieramento di veicolo corazzati Bradley e circa nuove truppe, per circa 90 giorni. "Il CJTF-OIR prevede di posizionare mezzi di fanteria meccanizzata, inclusi i Bradley Fighting Vehicles, in Siria per garantire la protezione delle forze della coalizione e preservare la loro libertà di movimento in modo che possano continuare le operazioni di sconfitta Daesh in sicurezza", ha detto Marotto nel comunicato. Il dispiegamento di ulteriori forze avrebbe lo scopo di aumentare la presenza per scoraggiare le truppe russe dall'attraversare nel territorio controllato dalla coalizione, sostiene NBC News citando tre funzionari della Difesa statunitense. La decisione arriva infatti dopo una serie di "incontri" tra le forze armate Usa e l'esercito russo.

 

Potete seguirci sui seguenti Social Media:

Instagram: @parstodayitaliano

Whatsapp: +9809035065504, gruppo Notizie scelte

Twitter: RadioItaliaIRIB

Youtube: Redazione italiana

VK: Redazione-Italiana Irib

E il sito: Urmedium

Tag

Commenti