Set 23, 2020 12:10 Europe/Rome

Washington- In una dichiarazione, il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump ha ammesso che centinaia di migliaia di persone sono state uccise in operazioni militari e aggressioni statunitensi in Asia occidentale.

Il presidente americano, in una conferenza stampa alla Casa Bianca, ha criticato ancora una volta la presenza militare statunitense in Asia occidentale e ha ammesso che l'esercito terroristico americano ha ucciso centinaia di migliaia di persone in Asia occidentale.

Il ritiro delle truppe statunitensi dalle zone di guerra o, come afferma lo stesso Trump, "porre fine a guerre senza fine e riportare le truppe a casa" è stato uno degli slogan della sua campagna nelle elezioni presidenziali del 2016. Nonostante questa affermazione, il presidente degli Stati Uniti in pratica negli ultimi 4 anni ha portato avanti le precedenti politiche egemoniche della Casa Bianca in Asia occidentale e rivendica solo con parole e slogan il ritiro delle forze americane da vari paesi dell'Asia occidentale.

 

Potete seguirci sui seguenti Social Media:

Instagram: @parstodayitaliano

Whatsapp: +9809035065504, gruppo Notizie scelte

Twitter: RadioItaliaIRIB

Youtube: Redazione italiana

VK: Redazione-Italiana Irib

E il sito: Urmedium

Tag

Commenti