Ott 18, 2020 13:36 Europe/Rome
  • Dalla Svezia un 'report' contro Erdogan: recluta terroristi per vendicarsi suoi nemici

- La Turchia recluta terroristi Daesh (ISIS) per vendicarsi dei suoi oppositori politici e promuovere i suoi piani oltre i suoi confini.

Ieri, il portale svedese Nordic Monitor ha rivelato nuove prove della presunta "stretta associazione" tra il governo del presidente turco Recep Tayyip Erdogan, con il gruppo terroristico, ISIS-Daesh, in particolare, e il reclutamento dei suoi membri per "attuare le sue ambizioni e programmi", dentro e fuori il paese. I terroristi servono anche a "perseguitare" gli oppositori politici di Erdogan.

 Il governo Erdogan, secondo la pubblicazione, aveva reclutato Abdulqadir Masharipov, che apparteneva all'ISIS, per compiere un attacco nella città turca di Istanbul nel 2017 , che ha provocato almeno 39 morti, "per vendicarsi del leader dell'opposizione turca , Fetulá Gülen ”, attualmente rifugiato negli USA. 

Nel reportage, si ricorda che Erdogan ha anche trasformato il suo paese in un "rifugio sicuro" per i terroristi, da dove si infiltrano nella vicina Siria per commettere crimini contro questa nazione araba. 

Nel reportage si denuncia, in merito all'omicidio dell'ambasciatore russo in Turchia, Andrey Karlov, avvenuto il 19 dicembre del 2016, che  "i procuratori filogovernativi hanno redatto un atto d'accusa per l'omicidio affermando che Fethullah Gülen e le persone presumibilmente affiliate al suo movimento erano i principali sospettati nel caso." 

segue 

Fonte: https://www.lantidiplomatico.it/

 

 

Potete seguirci sui seguenti Social Media:
Instagram: @parstodayitaliano
Whatsapp: +9809035065504, gruppo Notizie scelte
Twitter: RadioItaliaIRIB
Youtube: Redazione italiana
VK: Redazione-Italiana Irib
E il sito: Urmedium

Tag

Commenti