Feb 26, 2021 12:35 Europe/Rome
  • Mekdad: alcuni paesi usano conferenza sul disarmo per attaccare la Siria

Faisal Mekdad, il ministro degli esteri siriano, ha criticato il fatto che alcuni paesi stiano cercando di utilizzare la piattaforma della Conferenza sul disarmo per regolare i conti con alcune nazioni che non sono d'accordo con le loro posizioni e politiche ostili, e ha denunciato che questi paesi hanno tentato per anni di minare la credibilità dei meccanismi che sono stati stabiliti dagli accordi approvati in Conferenza.

Durante il suo intervento da remoto nella Conferenza sul disarmo, il ministro degli Esteri siriano ha sottolineato che la politicizzazione del lavoro dell'Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche (OPCW) ha rappresentato una minaccia per la credibilità e il futuro di questo entità spiegando che la pressione esercitata da Stati Uniti e Occidente sulla Segreteria Tecnica della stessa mira a trasformare l'OPCW in uno strumento per indirizzare i paesi firmatari dell'accordo al servizio degli interessi geopolitici di Washington, unica nazione che continua ad avere armi chimiche dalla seconda guerra mondiale ad oggi. "Gli Stati Uniti e la Francia cercano di promuovere nuove bozze di risoluzioni al fine di creare pretesti per ulteriori aggressioni contro la Siria e per incoraggiare le organizzazioni terroristiche a fabbricare nuovi scenari chimici al servizio delle politiche ostili degli Stati Uniti e di Israele", ha detto il capo della diplomazia siriana sottolineando che la Siria non permetterà che questi giochi si svolgano, né consentirà a organizzazioni internazionali come l'OPCW di essere strumentalizzate a favore delle politiche occidentali aggiungendo che questa "è responsabilità di tutti gli stati membri di questa organizzazione e di questa conferenza in particolare.". Il ministro degli Esteri ha ribadito il sostegno della Siria agli sforzi per realizzare il disarmo nucleare, una delle principali priorità della conferenza, raggiungendo un accordo che garantisca l'eliminazione delle armi nucleari in modo non discriminatorio.

 

Potete seguirci sui seguenti Social Media:

Instagram: @parstodayitaliano

Whatsapp: +9809035065504, gruppo Notizie scelte

Twitter: RadioItaliaIRIB

Youtube: Redazione italiana

VK: Redazione-Italiana Irib

E il sito: Urmedium

Tag