Mar 07, 2021 17:15 Europe/Rome
  • Siria, pioggia di missili su postazioni terroristi filo Usa

DAMASCO - L’esercito siriano ha distrutto più di 100 veicoli dei mercenari filo Daesh (ISIS) con due attacchi missilistici.

Fumano ancora le carcasse delle centinaia di veicoli appartenenti ai mercenari filo-turchi in Siria distrutti da due attacchi missilistici delle SAA. La notte prima, nella parte settentrionale della Siria, sulle strutture controllate dai miliziani, sono tuonate due potenti esplosioni che, alla fine, non sono state associate agli attacchi dei droni russi, come inizialmente detto, ma sono state provocate da due attacchi dell’esercito siriano con i nuovi missili in dotazione, i Tochka-U.

Le conseguenze degli attacchi si sono rivelate estremamente distruttive per i militanti estremisti: più di cento veicoli sono stati distrutti, principalmente autocisterne che contrabbandavano petrolio dalla Siria alla Turchia.

Secondo Avia.pro, gli attacchi sono stati effettuati nell’area degli insediamenti di Tarhin e Al-Hamran, mentre i bombardamenti sono stati forse i più distruttivi per le bande armate.

Va notato che recentemente l’esercito siriano ha utilizzato attivamente i suoi missili Tochka-U OTRK per attaccare i gruppi terroristici in tutto il paese.

 

 

Potete seguirci sui seguenti Social Media:
Instagram: @parstodayitaliano
Whatsapp: +9809035065504, gruppo Notizie scelte
Twitter: RadioItaliaIRIB
Youtube: Redazione italiana
VK: Redazione-Italiana Irib
E il sito: Urmedium

Tag