Apr 20, 2021 07:09 Europe/Rome
  • Regime sionista preoccupato per autoimmolazioni nel suo esercito

L'aumento delle autoimmolazioni tra i militari sionisti ha fortemente preoccupato l'esercito del regime, rivela un corrispondente dei territori occupati.

Tel Aviv - Attraverso una nota diffusa questo lunedì su Twitter, Ur Hillier, reporter del canale televisivo 13 del regiome sionista, ha confermato che le autorità militari del regime sono preoccupate per l'ondata di autoimmolazioni dei soldati che hanno partecipato alle aggressioni israeliane contro la Striscia di Gaza .

"Il ministero israeliano degli Affari militari teme che alcuni soldati, che soffrono di disturbi traumatici dopo una situazione di intenso terrore, imiteranno il soldato Itzik Saidyan e si bruceranno", ha scritto Hillier.

Itzik Saidyan, un veterano disabile di 26 anni delle forze di guerra israeliane, si è dato fuoco lunedì scorso davanti al dipartimento di riabilitazione del suddetto ministero ed è in condizioni critiche.

Prima dell'autoimmolazione, Saidyan aveva dichiarato in un'intervista a uno dei canali locali che l'incubo dei giorni di guerra non lo lasciava solo.

Fonti israeliane hanno affermato che il suddetto soldato, come centinaia di altri coinvolti nelle operazioni del regime, soffriva di problemi di salute mentale e intendeva porre fine alla sua vita facendosi esplodere.

 

 

Potete seguirci sui seguenti Social Media:

Instagram: @parstodayitaliano

Whatsapp: +9809035065504, gruppo Notizie scelte

Twitter: RadioItaliaIRIB

Youtube: Redazione italiana

VK: Redazione-Italiana Irib

E il sito: Urmedium

Tag