May 13, 2021 15:15 Europe/Rome
  • Razzi della Resistenza dopo Ben Gurion hanno raggiunto aeroporto Ramon

GAZA - Il lancio dei razzi dalla Striscia di Gaza verso i territori occupati si è concentrato prima su Tel Aviv, i suoi sobborghi e l’aeroporto internazionale Ben Gurion.

Le sirene di allarme hanno risuonato nel primo pomeriggio a Tel Aviv. Subito dopo è stato udito rumore di esplosioni dall’alto e sono stati visti lampi in cielo. Sirene sono state fatte suonare, secondo i media, anche a Beer Sheva. Hamas ha rivendicato il lancio di razzi su Tel Aviv e la zona limitrofa. Lo ha detto Abu Obeida portavoce delle Brigate al-Qassam, ala militare di Hamas. Obeida ha aggiunto che le Brigate hanno avvisato le compagnie straniere di non volare in Israele "perché i due aeroporti Ben Gurion e Ramon (vicino Eilat) sono nel mirino delle Brigate". Hamas ha utilizzato i nuovi razzi denominati Ayash250. Lo ha affermato sempre Abu Obeida. Sul sito della organizzazione ha pubblicato la fotografia di una batteria di questi razzi che, ha sostenuto, hanno una gittata di 250 chilometri. Secondo Abu Obeida, sono stati lanciati da Gaza anche verso l’aeroporto internazionale Ramon, a nord di Eilat.

Intanto i responsabili dello scalo hanno fatto sapere che a causa della situazione con Gaza i voli passeggeri in arrivo all'aeroporto Ben Gurion di Tel Aviv sono stati dirottati verso lo scalo di Ramon vicino Eilat, nel sud della Palestina occupata. Sempre secondo le fonti, gli aerei torneranno poi vuoti al Ben Gurion per imbarcare i passeggeri diretti all'estero.

 

 

 

Potete seguirci sui seguenti Social Media:
Instagram: @parstodayitaliano
Whatsapp: +9809035065504, gruppo Notizie scelte
Twitter: RadioItaliaIRIB
Youtube: Redazione italiana
VK: Redazione-Italiana Irib
E il sito: Urmedium

Tag