Lug 28, 2021 23:47 Europe/Rome
  • Ritiro truppe Usa dall'Afghanistan, Pechino: Un fallimento per Washington

PECHINO - Il precipitoso ritiro delle truppe di Stati Uniti e Nato dall'Afghanistan «ha in realtà segnato il fallimento della politica americana» e il popolo afghano ha ora «un'importante opportunità per stabilizzare e sviluppare il proprio Paese».

Il ministro degli esteri cinese Wang Yi, vedendo a Tianjin (nel nordest della Cina) una delegazione di talebani guidata dal capo negoziatore Abdul Ghani Baradar, ha detto che «tutte le fazioni dovrebbero unirsi, promuovere il processo di pace per avere risultati sostanziali quanto prima e stabilire in modo indipendente una struttura politica ampia e inclusiva», ha riferito il ministero, confermando la visita anticipata dai media. La Cina è il più grande vicino dell'Afghanistan, di cui rispetta «sempre l'indipendenza sovrana e l'integrità territoriale», aderendo alla non interferenza negli affari interni di un altro Paese e perseguendo una politica amichevole. Wang ha sottolineato di sperare che il talebani mettano «al primo posto il Paese e gli interessi della nazione», tenendo «alta la bandiera dei colloqui di pace, stabilendo obiettivi di pace e un'immagine positiva con una politica inclusiva».

 

Potete seguirci sui seguenti Social Media:

Instagram: @parstodayitaliano

Whatsapp: +9809035065504, gruppo Notizie scelte

Twitter: RadioItaliaIRIB

Youtube: Redazione italiana

VK: Redazione-Italiana Irib

E il sito: Urmedium