Ott 19, 2021 10:28 Europe/Rome
  • Libano, Nasrallah: ultimi eventi a Beirut pericolosi e inquietanti

Beirut - Il segretario generale di Hezbollah libanese ha descritto gli eventi di giovedi' sera ...

nella capitale libanese come importanti e allo stesso tempo pericolosi, dicendo: "Cio' che e' stato successo gioved' sera a Beirut deve essere esaminata attentamente". "C'è un partito in Libano che vuole che i residenti del sud di Beirut restano sempre in panico e provano l' angoscia ".

A pochi giorni di distanza dalle violente tensioni che, il 14 ottobre, hanno interessato la capitale libanese, Beirut, il segretario generale del Movimento di resistenza islamico libanese, ha paralto dei paramilitari maroniti, coloro che hanno cercato di innescare una “guerra civile” nel Paese dei Cedri.

Le parole di Nasrallah sono le sue prime dichiarazioni ufficiali rilasciate a seguito delle proteste democratiche di centinaia di manifestanti scesi in piazza contro le indagini, tuttora in corso, sull’esplosione che, il 4 agosto 2020, ha colpito il porto della capitale. Le manifestazioni, inizialmente pacifiche, sonodegenerate in violenza dopo che sono stati cominciati degli spari, per mano di un gruppo di cecchini, armati di kalashnikov e fucili automatici, che hanno provocato circa 7 morti, perlopiù appartenenti ai partiti libanesi di Hezbollah e Amal, e 32 feriti.

I due partiti libanesi di resistenza hanno subito denunciato la presenza dei cecchini sconosciuti che miravano alla testa dei dimostranti, denunciando un'aggressione nei loro confronti da parte di "gruppi armati organizzati".

"L'aggressione ha lo scopo di spingere appositamente il paese verso la sedizione su base religiosa". Ha detto ancora il leader di Hezbollah che in passato ha parlato dei franchi tiratori, appostati sui palazzi di fronte di Tayyoune, ovvero sugli edifici del quartiere di Ayn Remmane di Beirut.

Tareq Bitar, il giudice incaricato delle indagini sull'eplosione al porto dell'agosto 2020, e' accusato di essere di parte. Hezbollah e Amal ne hanno chiesto la rimozione.

 

 

Potete seguirci sui seguenti Social Media:
Instagram: @parstodayitaliano
Whatsapp: +9809035065504, gruppo Notizie scelte
Twitter: RadioItaliaIRIB
Youtube: Redazione italiana
VK: Redazione-Italiana Irib
E il sito: Urmedium

Tag