Dic 07, 2021 03:13 Europe/Rome
  • Afghanistan, Onu: allarme produzione traffico stupefacenti

Kabul - La produzione di oppio in Afghanistan ha superato le 6.000 ...

tonnellate per il quinto anno consecutivo e i sequestri di metanfetamine nella regione suggeriscono una svolta verso il nuovo mercato.

Secondo un rapporto pubblicato a novembre dall’Ufficio delle Nazioni Unite su Droga e Criminalità (UNODC), il raccolto di oppio annuale in Afghanistan, che si è concluso a luglio del 2021, ha segnato il quinto anno consecutivo di produzione ai massimi storici. Le oltre 6.000 tonnellate di oppio ammontano a circa 320 tonnellate di eroina pura diretta verso tutto il mondo. 

L’Afghanistan ha coperto circa l’85% della produzione mondiale di oppio nel 2020, fornendo l’80% di tutti i consumatori di oppiacei nel mondo.

La continua incertezza, con le offensive dei talebani in aumento da aprile del 2021, la presa di Kabul ad agosto e il ritiro delle truppe straniere dal Paese, ha causato un aumento del prezzo dell’oppio che ha reso la produzione sempre più conveniente, nonostante un mercato relativamente saturo.

Nel 2021, i proventi degli oppiacei in Afghanistan sono stati stimati per un valore che oscilla tra 1.8 e 2.7 miliardi di dollari.

 

 

Potete seguirci sui seguenti Social Media:
Instagram: @parstodayitaliano
Whatsapp: +9809035065504, gruppo Notizie scelte
Twitter: RadioItaliaIRIB
Youtube: Redazione italiana
VK: Redazione-Italiana Irib
E il sito: Urmedium

Tag