Gen 27, 2022 04:55 Europe/Rome
  • La Battaglia del Negev: come regime sionista  maschera il colonialismo dei coloni come una controversia legale

AL-QUDS (Parrs Today Italian) - Regime occupante  sta tentando di spacciare i tentativi di sfrattare i beduini palestinesi dalla loro terra come una “disputa legale”, ...

ma lo sfollamento dei palestinesi è sempre stato al centro del suo progetto di colonizzazione.

Il Naqab (Negev) è ancora una volta teatro di scontri tra la comunità beduina palestinese e regime sionista.

Era iniziato come uno sciopero della comunità per protestare contro potenziali “progetti di forestazione” israeliani sulla loro terra e il successivo sfratto dai loro villaggi.

Ma la situazione è presto degenerata in un confronto fisico quando il Fondo nazionale ebraico (JNF) ha inviato macchinari per il movimento terra nei villaggi di Naqa Ber Al-Saba e Al-Atrash per realizzare il progetto.

Mansour Abbas, leader di Ra’am,ha sostenuto con fermezza la necessità di migliorare la vita dei palestinesi in Palestina occupata . Tra le sue promesse c’era il riconoscimento di circa 40 villaggi non riconosciuti nel Negev che regime sionista chiama il “gruppo illegale”.

Questi villaggi ospitano quasi la metà della popolazione beduina del Negev e soffrono di una quasi totale mancanza di servizi di base. L’altra metà vive in sette città appositamente costruite e in sette villaggi .

Imembri della Knesset di Yamina e Yesh Atid si sono impegnati a reprimere la cosiddetta illegalità beduina, giurando di portare avanti il ​​progetto di piantumazione Apparentemente con loro c’è il premier di destra Bennett che durante la sua campagna elettorale ha promesso di distrugere i villaggi beduini nel Negev.

Fonte : Infopal

 

 

Potete seguirci sui seguenti Social Media:

Instagram: @parstodayitaliano

Whatsapp: +9809035065504, gruppo Notizie scelte

Twitter: RadioItaliaIRIB

Youtube: Redazione italiana

VK: Redazione-Italiana Irib

E il sito: Urmedium

 

 

Tag