May 20, 2022 07:52 Europe/Rome

TEL AVIV - Sirene di allarme sono risuonate stamane nel nord dei Territori Occupati, in alcuni villaggi della Galilea, al confine con il Libano.

Gli abitanti hanno avuto istruzione di entrare nei rifugi. Lo ha riferito la radio militare, secondo cui all’origine dell’allarme vi è stata l’infiltrazione di un drone di Hezbollah libanese. Per neutralizzarlo, ha aggiunto l’emittente, è stato attivato il sistema di difesa Iron Dome che ha sparato due missili. Il drone e' stato abbattuto. Poi si è scoperto che ad essere colpito non è stato un drone di Resistenza islamica, bensi' dell'esercito occupante! “Purtroppo, a causa di un errore di rilevamento, i sistemi missilistici hanno preso di mira un drone israeliano”, ha riconosciuto un portavoce militare.

Due giorni fa l’esercito sionista ha parlato dell'abbattimento, sempre nella parte settentrionale, di un piccolo drone di Resistenza libanese. 

 

Potete seguirci sui seguenti Social Media:
Instagram: @parstodayitaliano
Whatsapp: +9809035065504, gruppo Notizie scelte
Twitter: RadioItaliaIRIB
Youtube: Redazione italiana
VK: Redazione-Italiana Irib

Tag