Giu 23, 2022 20:41 Europe/Rome
  • Ong: il progetto di demolizione saudita a Gedda viola i diritti umani

RIYADH - Le organizzazioni internazionali per i diritti umani criticano la demolizione di diversi quartieri della città saudita di Gedda, nell'ambito di un mega-progetto urbano, viola i diritti umani e costituisce una palese discriminazione nei confronti dei cittadini stranieri in questo paese.

Il progetto da 20 miliardi di dollari, voluto dal principe ereditario Mohamed bin Salman, prevede di riabilitare una trentina di quartieri nella seconda città del Regno, senza però tenere in considerazione la gran parte del mezzo milione di persone che ci vivono.

Per le autorità si tratta di sostituire le cosiddette 'baraccapoli' (slums), descritte come centri del crimine, con edifici moderni, tra cui in particolare uno stadio e un'Opera. Gli abitanti, però, contestano il termine 'baraccopoli', e anzi accusano il governo di aver distrutto i vivaci e diversificati distretti della classe operaia in questa città nota per essere la più aperta del regno conservatore.

 

Potete seguirci sui seguenti Social Media:
Instagram: @parstodayitaliano
Whatsapp: +9809035065504, gruppo Notizie scelte
Twitter: RadioItaliaIRIB
Youtube: Redazione italiana
VK: Redazione-Italiana Irib
E il sito: Urmedium

Tag