Ago 02, 2022 05:57 Europe/Rome

GAZA - Un gruppo di palestinesi hanno organizzato un raduno nella Striscia assediata per manifestare sostegno e solidarietà al detenuto palestinese, Khalil Awawdeh, ...

che si trova in gravi condizioni di salute in quanto è arrivato al 142esimo giorno di sciopero della fame per protestare contro la sua detenzione amministrativa, senza processo o accuse.

Padre di quattro figli, Khalil è stato imprigionato il 27 dicembre 2021 e messo in detenzione amministrativa, una norma che permette alle autorità israeliane di tenere in carcere chiunque per un periodo di sei mesi senza accuse o processo e che può essere esteso indefinitamente.

Secondo l'organizzazione non governativa, il prigioniero palestinese di quaranta anni ha difficolta a parlare e a comunicare. Soffre anche di forti dolori in tutto il corpo, specialmente agli arti inferiori e ai muscoli.

In seguito alla visita alla prigione di Ramleh, nella zona centrale di Israele, un legale della PPS, Jaward Boulos, ha riferito che oltre alle difficoltà alla vista, Khalil sta anche vomitando sangue e ha difficoltà di respirazione.

In precedenza era stato trasferito in ospedale, ma poi, nonostante le sue condizioni di salute, è stato riportato nell’infermeria della prigione di Ramleh.

Insieme a Khalil c'e' anche Raed Rayan, che sta protestando anche lui con lo sciopero della fame contro la detenzione amministrativa.

 

Potete seguirci sui seguenti Social Media:
Instagram: @parstodayitaliano
Whatsapp: +9809035065504, gruppo Notizie scelte
Twitter: RadioItaliaIRIB
Youtube: Redazione italiana
VK: Redazione-Italiana Irib
E il sito: Urmedium

Tag