Set 22, 2022 07:37 Europe/Rome
  • Najib Mikati: giunto il momento di porre fine all'oppressione contro la Palestina

GEIRUT (Pars Today Italian) - L'intervento del premier per gli affari libanesi, Najib Mikati, alla 77a sessione dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite.

"E' giunto il momento di porre fine all'oppressione contro la Palestina. I diritti del popolo palestinese oppresso sono stati schiacciati sotto gli stivali del regime di occupazione sionista per più di settant'anni. Durante questo periodo, il regime occupante di Quds (Gerusalemme) ha commesso i crimini più brutali contro i palestinesi".

Secondo la tv satellitare al Jazeera , Najib Mikati, il primo ministro libanese, ha menzionato la questione palestinese e ha affermato che è giunto il momento di porre fine all'oppressione dei palestinesi e di stabilire uno stato palestinese indipendente.

Mikati ha anche sottolineato il diritto assoluto del Libano alla sovranità sulle acque regionali e sulle risorse marine in questo forum.

I giacimenti di petrolio e gas di Karish, scoperti più di 15 anni fa sulle coste del Libano, contengono grandi quantità di gas naturale e petrolio, secondo studi condotti da compagnie internazionali ed è stato riscontrato che alcuni di questi giacimenti sono condivisi tra Libano e Palestina.

I negoziati indiretti tra Libano e regime sionista in merito alla delimitazione dei confini marittimi sono iniziati nell'ottobre 2020 con la supervisione delle Nazioni Unite e la mediazione degli Stati Uniti; L'ultimo round di negoziati si è svolto a maggio 2021.

Questi negoziati si sono trasformati in una disputa di confine con l'arrivo della nave israeliana per l'estrazione del gas nel giugno 2022 nel conteso giacimento di gas "Karish" e hanno portato all'escalation della tensione tra le due parti.

In un'altra parte del suo discorso, il primo ministro degli Affari libanesi ha menzionato la questione dei rifugiati siriani e ha affermato che la crisi dei rifugiati siriani è al di là del potere del governo libanese e l'unica soluzione a questa crisi è il ritorno dei rifugiati ai propri nazione.

Secondo i dati delle Nazioni Unite, più di 850mila rifugiati siriani risiedono in Libano, ma il governo libanese dichiara che questo numero è di circa 1,5 milioni.

 

Potete seguirci sui seguenti Social Media:

Instagram: @parstodayitaliano

Whatsapp: +9809035065504, gruppo Notizie scelte

Twitter: RadioItaliaIRIB

Youtube: Redazione italiana

VK: Redazione-Italiana Irib

E il sito: Urmedium

Tag