Set 27, 2022 19:12 Europe/Rome
  • Dichiarazione di sostegno del popolo di Nablus ai prigionieri palestinesi in sciopero

NABLUS (Pars Today Italian) –– Decine di residenti di Nablus hanno dichiarato il loro sostegno ai prigionieri palestinesi in sciopero organizzando una manifestazione.

Il Circolo dei Prigionieri della Palestina ha annunciato che 30 prigionieri palestinesi hanno continuato il loro sciopero della fame a tempo indeterminato per protestare contro la detenzione illegale da parte delle forze sioniste per il terzo giorno consecutivo. Secondo il rapporto della rete Al-Alam di martedì, i partecipanti a questo incontro, che si è tenuto su richiesta del Comitato nazionale supremo per il sostegno ai prigionieri nella provincia di Nablus in Cisgiordania e in collaborazione con il Centro per i prigionieri palestinesi e Freedmen Affairs e l'Al-Asir Club, pur lodando la stabilità dei prigionieri, hanno chiesto il loro rilascio dalle carceri del regime di occupazione. I partecipanti a questa manifestazione, tenendo la bandiera palestinese e scrivendo panni, hanno condannato le azioni aggressive delle autorità carcerarie sioniste contro i prigionieri palestinesi e hanno chiesto il rilascio dei prigionieri dalle carceri di questo regime il prima possibile. Ghassan Badran, il rappresentante del Comitato nazionale per la protezione dei prigionieri, ha affermato: sosteniamo i prigionieri in sciopero e i prigionieri che sono stati condannati a pene crudeli e le azioni dell'amministrazione carceraria sionista contro i prigionieri e i bambini che aspettano di tornare in le loro case Noi condanniamo il rappresentante del Comitato nazionale per la protezione dei prigionieri ha sottolineato l'importanza dell'unità nazionale e dell'unificazione dei ranghi della nazione palestinese e ha organizzato raduni e manifestazioni a sostegno dei prigionieri palestinesi e ha chiesto i diritti dei detenuti nelle carceri. I prigionieri palestinesi avevano precedentemente annunciato che continueranno le loro azioni di protesta alla luce dell'escalation delle azioni illegali del regime sionista e che la direzione delle carceri di Tel Aviv si vendicherà contro i prigionieri.

 

Potete seguirci sui seguenti Social Media:

Instagram: @parstodayitaliano

Whatsapp: +9809035065504, gruppo Notizie scelte

Twitter: RadioItaliaIRIB

Youtube: Redazione italiana

VK: Redazione-Italiana Irib

E il sito: Urmedium

Tag