Set 29, 2022 07:22 Europe/Rome
  • L'esercito sionista e l'assassinio dei leader della resistenza in Cisgiordania

CISGIORDANIA (Pars Today Italian) - Il capo dello stato maggiore dell'esercito sionista ha autorizzato l'uso gli attacchi aerei per assassinare i leader della resistenza in Cisgiordania occupata.

Secondo il quotidiano sionista Maariv,capo di stato maggiore congiunto dell'esercito sionista,  Avikhai Adrei, ha rilasciato una licenza per assassinare i capi della resistenza, senza sapere quando sarebbero stati compiuti tali attacchi.

Il mese scorso, canale 12 del regime sionista ha riferito che i droni d'attacco dell'esercito dotati di razzi hanno volato per la prima volta nelle aree settentrionali della Cisgiordania, in particolare Nablus e Jenin. 

Questa rete sionista ha inoltre avvertito che l'uso di droni in Cisgiordania porterà a gravi reazioni internazionali, perché non c'è alcuna giustificazione per il suo utilizzo che sia correlato a violazioni dei diritti umani.

Secondo questo rapporto, l'uso di droni offensivi è stato recentemente presentato come una soluzione per far fronte alle tensioni in Cisgiordania, ma la situazione in Cisgiordania è molto complicata e non consente l'uso diffuso di questi droni.

Allo stesso tempo, "Tareq Ezzeddin", il portavoce del Movimento per la Jihad islamica palestinese, ha detto della minaccia di assassinio dei leader della resistenza, queste minacce mostrano la confusione del regime occupante nelle sue dichiarazioni e posizioni, mentre questo regime sa molto bene che qualsiasi danno ai leader della resistenza sarà accolto con una risposta dura, perché la resistenza non permetterà mai al regime occupante di attaccare i bambini della nazione palestinese.

 

 

Potete seguirci sui seguenti Social Media:

Instagram: @parstodayitaliano

Whatsapp: +9809035065504, gruppo Notizie scelte

Twitter: RadioItaliaIRIB

Youtube: Redazione italiana

VK: Redazione-Italiana Irib

E il sito: Urmedium

Tag