Ott 01, 2022 07:40 Europe/Rome
  • Bin Salman nominato primo ministro dell'Arabia Saudita, perche?

RIYADH - Il principe ereditario e sovrano de facto dell'Arabia Saudita, Mohammed bin Salman, noto come MBS, è stato nominato primo ministro del regno ...

prima del processo che si svolge negli Stati Uniti sul suo ruolo nell’omicidio del giornalista dissidente Jamal Khashoggi.

Il re Salman ha quindi formalizzato lo status di suo figlio come capo del governo saudita, un incarico tradizionalmente ricoperto dal monarca stesso, facendo un'eccezione alla legge saudita. 

È improbabile che questo sviluppo cambi gli equilibri di potere in Arabia Saudita, dove il principe 37enne è già visto come il sovrano de facto del regno ed erede al trono.

Con questa mossa, poi, l’erede al trono potrebbe finalmente prepararsi a compiere l’atteso viaggio negli Stati Uniti. Una formalità potrebbe quindi consentire al principe ereditario saudita di continuare un percorso di riavvicinamento con l’amministrazione statunitense di Joe Biden e di ritornare nella politica internazionale e regionale superando definitivamente il caso Khashoggi. 

Dopo aver agito da primo ministro de facto per anni, il MBS ora guiderà l’esecutivo. Non cambierà il bilanciamento di potere all’interno del regno, ma ci sono degli aspetti da sottolineare.

Il principe ha cambiato radicalmente l’Arabia Saudita da quando ha preso il potere nel 2017. Ha compiuto sforzi per diversificare l’economia lontano dalla dipendenza dal petrolio, consentire alle donne di guidare e limitare il potere dei religiosi sulla società.

Tuttavia, le sue riforme sono state accompagnate da una brutale e diffusa repressione dei dissidenti e dall’incarcerazione di attivisti, attiviste per i diritti delle donne e uomini d’affari, nonché membri della famiglia reale.

L’uccisione del giornalista saudita Jamal Khashoggi nel consolato saudita a Istanbul nel 2018, di cui bin Salman è considerato il presidente, ha offuscato la sua reputazione.

Negli ultimi anni, ci sono state voci crescenti sulla salute del re Salman, 86 anni. I media sauditi hanno riferito che era già stato ricoverato in ospedale due volte quest’anno. I critici, compresi gli attivisti che vivono in esilio hanno avvertito che la repressione del dissenso da parte del principe ereditario si è intensificata negli ultimi mesi. Una realtà confermata da diverse condanne inflitte ad alcune donne solo per aver usato Twitter.

 

Potete seguirci sui seguenti Social Media:
Instagram: @parstodayitaliano
Whatsapp: +9809035065504, gruppo Notizie scelte
Twitter: RadioItaliaIRIB
Youtube: Redazione italiana
VK: Redazione-Italiana Irib
E il sito: Urmedium

Tag