Ott 01, 2022 20:07 Europe/Rome
  • Aumento delle entrate petrolifere irachene

BAGHDAD (Pars Today Italian) –– Il governo iracheno ha guadagnato più di 8 miliardi di dollari attraverso la vendita di petrolio greggio il mese scorso.

Con l'inizio della guerra in Ucraina e l'aumento senza precedenti dei prezzi mondiali del petrolio, negli ultimi mesi è aumentato anche il reddito dei paesi ricchi di petrolio, compreso l'Iraq. Secondo il rapporto dell'agenzia di stampa giordana Petra di sabato, il ministero del Petrolio iracheno ha annunciato in un comunicato che nel mese di settembre ha venduto 98,76 milioni di barili di greggio, il cui valore in dollari è di 8 miliardi e 773 milioni di dollari. Secondo la società di marketing del Ministero del petrolio iracheno (SOMO), la maggior parte delle esportazioni petrolifere irachene provengono da Bassora e attraverso la rotta del Golfo Persico e parte del petrolio estratto dai giacimenti petroliferi di Kirkuk viene inviato ai mercati mondiali attraverso la Turchia porto di Ceyhan. Secondo questo ministero, la vendita media di petrolio iracheno era di 88,83 dollari al barile.

 

Potete seguirci sui seguenti Social Media:

Instagram: @parstodayitaliano

Whatsapp: +9809035065504, gruppo Notizie scelte

Twitter: RadioItaliaIRIB

Youtube: Redazione italiana

VK: Redazione-Italiana Irib

E il sito: Urmedium

Tag