Mar 27, 2019 18:55 Europe/Rome
  • Draghi avverte, ho ancora munizioni

(Pars Today Italian) – L'impatto del rallentamento globale sulla crescita dell'Eurozona non molla la presa: al punto che la Banca centrale europea (Bce) torna in campo, con il presidente Mario Draghi che apre a un ulteriore slittamento del rialzo dei tassi.

E avverte: non abbiamo esaurito le munizioni. Mancano pochi mesi alla fine del mandato dell'italiano alla guida della Bce, una circostanza che aveva fatto ipotizzare che l'istituto si fosse posizionato sulle retrovie, lasciando ai governi l'onere di reagire all'impatto sulla crescita europea di una domanda estera gelata dalla guerra dei dazi e dalla frenata della Cina. In più, diversi osservatori – come il capo economista della Deutsche Bank – sono convinti che la Bce, che a differenza della Federal Reserve americana non ha alzato i tassi nei mesi scorsi, non abbia più cartucce. La risposta di Draghi è arrivata oggi alla conferenza «Ecb and its Watchers». «Non siamo a corto di strumenti per adempiere al nostro mandato» – ha avvertito il presidente della Bce – «l'impegno a realizzare il nostro obiettivo implica anche vigilanza e prontezza nei rispondere ai rischi futuri, se le prospettive di medio termine dovessero continuare a peggiorare.

Tag