May 19, 2020 17:27 Europe/Rome

- Gli iraniani scenderanno in piazza anche questo venerdì per partecipare alle marce del World Al-Quds Day nel rifiuto dell'occupazione sionista.

Ogni anno le dimostrazioni, sotto lo slogan "Giornata mondiale di Al-Quds, la vittoria del fronte della Resistenza, la sconfitta del complotto sionista USA, la volontà del popolo palestinese per il ritorno", vengono svolte a Tehran, la capitale, e in 900 altre città del paese.

Da quando nel lontano 1979, l'Imam Khomeini proclamava il giorno mondiale di Al-Quds, nell'ultimo venerdì del mese del Ramadan (nono mese del calendario lunare islamico) i manifestanti in tutto il paese marciano  bandiere della Palestina in mano, per mostrare solidarietà al popolo palestinese e nel ripudio delle atrocità del regime sionista, oltre chiedere la fine dell'occupazione dei territori palestinesi. 

Simili manifestazioni vengono organizzate in diverse parti del globo, negli Stati Uniti, in Europa e in diversi paesi dell'America Latina. Nell'agosto del 1979, grazie al fondatore della Repubblica Islamica dell'Iran, nasce il giorno mondiale di Al-Quds per attirare l'attenzione della comunità internazionale verso la liberazione delle terre palestinesi, usurpate dal regime sionista.

Commenti