Sep 20, 2019 09:49 Europe/Rome
  • Yemen: ultimi sviluppi

La coalizione a guida saudita ha annunciato di aver avviato l'offensiva contro "obiettivi militari legittimi" nel nord della citta di Hodeidah, in Yemen.

Secondo il canale di Stato saudita Al Ekhbariya TV, i civili sarebbero stati invitati ad allontanarsi dagli obiettivi presi di mira dalla coalizione per queste operazioni militari. Fonti militari saudite hanno fatto sapere che l'offensiva sarebbe motivata da un presunto attacco dei rivoluzionari Houthi alle posizioni della coalizione saudita a est di Hodeida. Si tratta della prima operazione militare del regno saudita in Yemen dopo l'attacco che circa una settimana fa aveva portato ad un semicollasso della produzione di greggio del Paese, colpendo due raffinerie petrolifere della compagnia Aramco Oil. Nei giorni scorsi l'Arabia Saudita si era unita alla coalizione marittima internazionale guidata dagli USA e intendeva mostrare delle infondate prove del coinvolgimento dell'Iran negli attacchi alle strutture Aramco. La coalizione saudita è impegnata da ormai oltre quattro anni in Yemen, dopo che nel Paese i rivoluzionari Houthi, guidate da Ansar Allah, avevano preso il potere nel 2014. Dal marzo 2015 la coalizione militare araba, guidata dall'Arabia Saudita, è impegnata contro i Huthi. Per la prima volta le parti in conflitto nello Yemen si sono incontrate a Stoccolma nel dicembre 2018 e hanno aperto un tavolo dei negoziati sotto l'egida dell'Onu, raggiungendo alcuni risultati importanti, tra cui lo scambio di diversi prigionieri e il cessate il fuoco proprio nella città portuale di Hodeida, oggi diventata nuovamente teatro degli scontri.
Commenti