Nov 22, 2019 20:22 Europe/Rome
  • Putin: i tentativi della Nato di avvicinarsi ai confini russi destano preoccupazione

Il presidente russo Vladimir Putin ha espresso la propria preoccupazione in merito all'intenso processo di espansione della Nato verso est, che negli ultimi anni sta risultando sempre più nel dispiegamento di forze e nella costruzione di infrastrutture militari al confine con la Russia e alla sempre maggiore dotazione di armamenti destinati alla guerra spaziale.

"I paesi leader del mondo sono attivamente impegnati nel miglioramente del proprio arsenale offensivo. Il cosiddetto club del missile nucleare, come ben sapete, sta diventando sempre più numeroso", ha spiegato il leader russo. Putin ha poi messo in evidenza che, al giorno d'oggi, la Russia è chiamata ad affrontare "delle sfide e delle minaccie molto serie", in quanto la competizione globale "si sta intensificando e sta assumendo dei contorni nuovi", causando incertezza e instabilità nel mondo. A titolo di esempio, il leader russo ha voluto menzionare l'uscita degli Usa dal trattato per la non proliferazione di armi nucleari a medio raggio (INF), avvenuta nell'agosto del 2019, definita uno dei maggiori fattori di "incertezza". "Il ritiro degli Usa dal trattato INF, sotto un pretesto inventato, è stato un colpo molto duro al sistema di controllo degli armamenti. Il rischio legato alla diffusione di missili di questo genere in diverse parti del mondo ha reso la situazione globale ancora più tesa", ha continuato Putin.
Commenti