Dic 09, 2019 05:22 Europe/Rome
  • Russia avvisa la Nato: allontanatevi dal mio “cortile” o rischia guerra

MOSCA-L’alto comando militare russo avverte i paesi membri della NATO di stare alla larga dal “cortile polare” russo per evitare uno scontro militare.

Il capo della flotta russa del Nord, il vice ammiraglio Alexander Moiseev, ha avvertito i paesi membri dell’Organizzazione del Trattato del Nord Atlantico (NATO) che, aumentando significativamente la loro presenza nelle acque artiche a causa delle loro manovre militari, stanno rischiando che uno scontro militare potrebbe scoppiare in qualsiasi momento tra le forze della Russia e quelle occidentali, secondo il quotidiano britannico The Daily Mail .

Dopo aver sottolineato che le esercitazioni militari del Regno Unito e degli Stati Uniti, insieme ad altri paesi occidentali, sono raddoppiati negli ultimi cinque anni nella regione sopra menzionata, il Vice Ammiraglio ha affermato che, “nel prossimo futuro, dovremmo aspettarci un maggiore aumento del presenza militare delle forze armate della NATO e, di conseguenza, un aumento delle possibilità di conflitto “.

Moiseev, esortando la NATO a stare lontano da quello che Mosca considera il suo cortile polare, ricco di minerali, ha affermato che nelle manovre militari di cui sopra sono intervenuti “diverse unità militari”, che vanno dai sottomarini nucleari, ai gruppi di combattimento delle portaerei e altre unità, comprese le forze operative speciali. “

Il media britannico, citando il viceammiraglio russo, ha sottolineato che questi accusa l’Occidente di cercare di esercitare pressioni sulla Russia con le sanzioni e di politicizzare la cooperazione multilaterale nell’Artico.

Per tale impresa, il giornale, facendo eco alle dichiarazioni del comandante russo, ha sottolineato che gli occidentali, utilizzando l’Alleanza atlantica, fingono di non riconoscere gli interessi nazionali russi e sono disposti a usare la forza militare come mezzo per raggiungere i loro obiettivi politici.

 

Tratto da controinformazione.info

 

Commenti