Feb 20, 2020 03:58 Europe/Rome
  • Migranti in condizioni spaventose in Libia

«A dieci mesi dall'inizio del conflitto, in Libia la situazione umanitaria continua a peggiorare. Oltre 2000 migranti sono ancora detenuti in condizioni drammatiche, e gli operatori umanitari hanno sempre più difficoltà pratiche nel fornir loro assistenza.

Nelle prime due settimane di gennaio 2020 circa 1000 migranti sono stati riportati in Libia e 600 di loro sono stati trasferiti in una struttura controllata dal Ministero dell'Interno libico. Di questi migranti non si ha più notizia». Lo afferma l'Organizzazione internazionale per le migrazioni (Oim), che lancia un appello alla comunità internazionale, compresa l'Unione Europea, «affinché si trovino alternative e meccanismi di sbarco sicuri per i migranti soccorsi in mare e che sono in fuga dalla Libia» e sottolinea come «circa 200 migranti siano stati riportati a Tripoli poche ore dopo che il porto della capitale libica venisse bombardato».

Tag

Commenti